Home » Rassegna stampa e TV

Rassegna stampa e TV

 - APS PERLA DEL VENETO

Conegliano
      Sono stati colti sul fatto tre giovani della zona, tra cui un minorenne, che si dedicavano alla pesca di frodo al Lago Pradella Civran, alle porte della città, in una depressione della collina del Colnù, un luogo da sempre molto amato dai Coneglianesi. Due di loro sono stati denunciati, mentre per il minorenne sono stati informati i genitori. Il Lago Pradella Civran è da decenni affidato all’Assocazione Pescasportivi Perla del Veneto, presieduta dall’avvocato Lamberto Ceschelli, che ne cura la manutenzione e organizza gare di pesca alla trota e alla carpa, che proliferano in quello specchio d’acqua, aperte a tutti gli appassionati. Nella notte di sabato scorso, intorno alle 23,30, una pattuglia del commissariato di polizia è intervenuta sul posto, su richiesta di Luca Collodello, segretario dell’Associazione Perla del Veneto, che aveva notato tre persone intente a pescare. Collodello stava effettuando un controllo in quell’ora insolita, dal momento che era stato insospettito da tracce lasciate nei giorni precedenti, che facevano pensare appunto all’illecita attività di pesca. Nel lago infatti è possibile pescare solo in orari diurni e muniti di regolare permesso concesso dall’Associazione stessa. La polizia è immediatamente intervenuta e a bloccato i pescatori di frodo, che avevano già catturato una carpa. I due maggiorenni sono stati in invitati a presentarsi il giorno dopo in commissariato, mentre si è riusciti a risalire all’identità del minorenne, benché fosse privo di documenti, e sono stati avvertiti i suoi genitori. E probabile che i due maggiorenni vengano accusati di furto, in quanto il lago è privato e così anche il pesce presente. Presso il lago, che non è recintato, allo scopo di non precludere l’accesso ai visitatori, sono affissi numerosi cartelli, che invitano a rispettare il luogo e ad attenersi alle regole.
      Giampiero Maset

la televisione arriva al lago!

18 aprile 2010
Antenna 3 nord- est notizie, le nostre iniziative vengono aprezzate e premiate anche dalla televisione

Gara di pesca per solidarietà Onlus e Perla del Veneto insieme

 CONEGLIANO. Una gara di pesca di solidarietà: protagonisti l’associazione di pesca sportiva Perla del Veneto e l’associazione di volontariato onlus Sergio Piccin (che ha come finalità l’appoggio di chi, colpito da danno fisico o psichico, non può autogestirsi). L’evento è domenica 6 aprile alle 9.30 presso il lago di Pradella - Civran (la riserva è in concessione alla Perla del Veneto) quando i ragazzi dell’associazione Piccin saranno supportati da pescatori per la prima gara di solidarietà alla trota. Per quanti vogliono essere presenti e contribuire telefonare allo 0438/63471 e chiedere di Luca. Le iscrizioni si possono fare nei negozi di pesca Giorgio Sport (0438/ 35586) e Cavallino Sport (0438/ 410243). Il segretario dell’associazione Perla del Veneto, Luca Collodello, ringrazia i soci per l’impegno nel preservare il lago. (sa.b.)

Perla del Veneto e Piccin onlus Una giornata di festa sul lago

 CONEGLIANO. Venti ragazzi dell’Associazione di volontariato onlus «Sergio Piccin» a caccia di trote. In un clima di festa si è tenuta domenica nel lago di Pradella una gara che ha visto protagonisti i ragazzi diversamente abili, con la collaborazione dei pescatori dell’associazione pesca sportiva «Perla del Veneto». La coppa per i primi tre classificati è andata ad Amalia Izzo, Enio Cisotto ed Enrico Cason. Hanno vinto una medaglia: Ivan Bet, Giacomina Da Rolt, Sara Durighello, Maurizio Frare, Elena Furlan, Rita Gava, Marisa Longo, Maria Magris, Stefania Modanese, Paola Francescon, Matteo Perencin, Marisa Pol, Cristian Pin, Annalisa Rui, Milena Silvestrin, Riccardo Vanzella e Ivan Bellina. Tutti hanno pescato le sei trote previste e quindi ricevuto il riconoscimento. Una giornata di festa per l’associazione. (di.b.)

 - APS PERLA DEL VENETO

 - APS PERLA DEL VENETO
Conegliano,
(g.p.m.) . "Il lago di Pradella non è abbandonato a se stesso e non è in pericolo". Così è intervenuta l'Associazione Pesca Sportiva Perla del Veneto, presieduta dall'avv. Lamberto Ceschelli, che ha in concessione la riserva del lago, per il quale si continuano da più parti a lanciare appelli affinchè venga salvaguardato dal degrado e dallo stato di abbandono in cui si troverebbe. Il lago, che ricade in una proprietà privata (gli eredi Pradella e la famiglia Civran), si trova a due passi dal centro di Conegliano, andando verso il Colnù, ed è circondato da un bosco.
Il segretario Luca Collodello ricorda che "da 40 anni l'associazione con 80 soci e 1088 presenze lo scorso anno, oltre a svolgere la propria attività alieutica, senza chiedere aiuto a nessuno e grazie ad alcuni soci volenterosi, si preoccupa di mantenere il decoro di questo ambiente". "Inoltre - sottolinea - l'associazione ha posto dei sacchi per la raccolta dei rifiuti, dei cartelli per rispettare l'ambiente e la sua quiete, delle recinzioni per impedire l'entrata di automezzi e moto, ha immesso fauna ittica controllandola e volatili di verie specie, che ripopolano il vicino Monticano, e con propri fondi ha ripulito il fondo del lago". Ed aggiunge: "Certo si può fare ancora meglio e cercheremo di farlo, come abbiamo sempre fatto". Egli sottolinea che "l'obiettivo dell'associazione è di mantenmere un ambiente pulito e in uno stato decoroso, lasciando ad altre persone i proclami, parlando di oasi o parco naturale" .

Negozi di pesca

Negozi di pesca - APS PERLA DEL VENETO

trasferito nuovo negozio 1 km dritto vs A27 dopo rotonda 50m a sx

Negozi di pesca - APS PERLA DEL VENETO

"nuova apertura bocca di strada"

Negozi di pesca - APS PERLA DEL VENETO

"IL BUON PROSECCO"